Corana - il mio Savage

I-A247
Vai ai contenuti

Corana

Le aree che qui vengono descritte e che fanno parte del territorio in cui scorre il Po hanno la caratteristica importantissima di essere a transizione alluvionale.
Questo significa che cambiano di giorno in giorno e possono scomparire completamente.
Al momento della foto le condizioni e la superficie priva di detriti permettevano, utilizzando tecniche di bushflying, di atterrare in sicurezza.
E' necessario una rivalutazione giornaliera per rieffettuare l'atterraggio.
Questo non vuol dire che al di fuori di quelle aree la missione è più facile e alla portata di tutti: la parola tentiamo non esiste.
Occorre allenamento, scrupolose conoscenze delle tecniche di pilotaggio e conoscenza dell'ambiente. Massima attenzione, attenta pianificazione e valutazione del margine di rischio.
Per la preparazione esistono scuole di volo specializzate.


E' necessario una rivalutazione giornaliera per rieffettuare l'atterraggio.


Corana
Corana

Durante il sorvolo ho potuto rilevare il peggioramento in termini di agibilità delle aree Bombardone, Rabattone e Cascinotto ubicate attorno a un raggio di qualche chilometro.

Corana è un'area sul Pò veramente "Savage" fortunatamente c' è una striscia libera e pulita per atterrare con lunghezza intorno ai 250 metri considerando fuori 20 metri in testata a sbalzo sul fiume.

Attenzione alla discendenza in corto finale causata da fiume.

Sono presenti tronchi di grandi dimensione in svariati agglomerati di rami e arbusti di grosso taglio, la cosa rende il paesaggio molto molto wild.

Il fondo è compatto e costituito per la maggioranza da  ghiaia ciotoli e poca sabbia.

E' da considerarsi un'isola dato che non c'è accesso alla strada e mai nessun veicolo motorizzato ha calpestato l'area !

Difficoltà media, consiglio sempre diversi passaggi per verificare l'eventuale presenza di ostacoli.

THINK AHEAD OF THE AIRPLANE
Cub Covid
13/05/2024 aggiornamento
Snoopy vintage pilot
Torna ai contenuti