Solista in aliante - Savage world - il mio Savage

Vai ai contenuti

Solista in aliante

il mio Savage
Pubblicato da in diario di bordo ·
Tags: aliante

Rieti 9 novembre 2012. ore 16.15
Oggi pomeriggio ho effettuato il mio primo volo da solista in aliante. Al traino dell'amico Diego ho sganciato l'sk21 a 800 metri sulla verticale del campo. Mi sono diretto verso NE e ho cercanto di planare più a lungo possibile alla velocità di massima efficienza visto le condizioni assolutamente improbabili per il veleggiamento. Un paio di chiamate da Rieti informazioni, tanto per tranquillizzare l'ambiente, un po' di virate in entrambi i sensi per capire meglio il volo senza i 75 chili dell' istruttore. In realtà a parte il decollo, che avviene leggermente prima, l'sk21 volato da solo non cambia in nulla. Virando a sinistra vedo il sole prossimo alla linea dell'orizzonte segnata dalla cresta delle montagne ad ovest della piana di Rieti. Comincio ad avvicinarmi al punto di inizio della procedura per il rientro.
Sono ancora alto e quindi ho tutto il tempo per guardarmi ancora attorno e sentire tutto completamente calmo e stabile. Solo il rumore del fruscio dell'aria e la luce del sole, che molto lentamente comincia ad abbassarsi di intensità.
Nessuna sorpresa quando Diego mi dice di decollare da solo, ma quando inizio il traino e sgancio in completa autonomia mi rendo conto che qualcosa è cambiato in me.
In sottovento dirigendomi verso il finale smaltisco un po' di quota , che mi hanno raccomandato di mantenere in sicurezza. Il finale è lì davanti, massima attenzione.
Il solista in Ulm ha vent'anni ed al decollo ai comandi del tucano monoposto cacciai un urlo di gioia. Stavolta è il silenzio e la calma dell'aria, le luci del tramonto ed i riflessi dell'ala e del cupolino. Un altro colpetto ai diruttori e tocco il terreno. Atterraggio buono, ma non perfetto. Mi fermo, apro il cupolino e la stretta di mano di Diego è la firma del pomeriggio perfetto. "Velocissimo" è il commento in segreteria contando le ore di lezioni. Caffè per tutti perchè adesso fa un gran freddo. Domani si vola con il mio Savage.



Nessun commento


Il mio savage
16/04/2018
Torna ai contenuti